Il Bolognino

Secondo appuntamento con l'approfondimento curato da Riccardo Patrian. Buona lettura.


Avere senatori eletti indirettamente (cioè scelti dai consiglieri regionali invece che dagli elettori come adesso) è grave? E che i nuovi senatori siano rappresentati dei Consigli Regionali o sindaci è un problema?

Pubblicato in Italia

Viviamo nell'epoca della comunicazione. Per quel che riguarda le tematiche dell'attualità, della politica e della scienza. assistiamo con sconsolante e crescente capacità di penetrazione tra sempre più ampie fasce di popolazione a ciò che negli ultimi anni si sono definite come "bufale", cioè delle informazioni errate, fraudolente o palesemente inventate.

Pubblicato in Società

Il 20 aprile si è verificato, nel Dipartimento di Farmacologia di Milano, un episodio molto grave: un gruppo di attivisti del movimento “Coordinamento Fermare Green Hill” è riuscito a entrare nello stabulario che ospita gli animali da laboratorio e si è incatenato il collo alle maniglie delle porte di ingresso, impedendo a chiunque l’ingresso, fino a quando non sono iniziate le trattative con la direttrice del Dipartimento per liberare gli animali presenti.

Pubblicato in Società

In questi mesi ho ragionato se fosse opportuno scrivere una delle tante analisi sul prossimo voto referendario, ma poi ho pensato che comunque alla mia analisi è preferibile quella dei professori e degli estensori della riforma. Mi limito perciò a spiegare le ragioni personali che mi hanno convinto della bontà della riforma costituzionale che a breve dovremmo tutti votare con referendum.

Pubblicato in Opinioni
Mercoledì, 15 Giugno 2016 11:01

Tutti contro Renzi con qualsiasi mezzo

Assistiamo in questi ultimi due anni di governo Renzi a una nuova polarizzazione del tutto inedita dell'elettorato e delle classi politiche, al pari di ciò che successe con Berlusconi, ci si schiera pro o contro chi sta diventando l'ago della bilancia degli equilibri politici del Paese, cioè il primo ministro. Da D'Alema a Salvini, da Grillo e Cinquestelle a Bersani, da Berlusconi alla sinistra radicale. Tutti con la Raggi per sconfiggere Giacchetti, e in seconda istanza, Renzi.

Pubblicato in Opinioni

Alessandro Di Battista riconosce sempre una cosa e gli va dato atto di questo: “Se non ci fossero stati i vecchi partiti a combinare guai, noi non esisteremmo neanche”.

Giorni fa, in questo articolo, ho focalizzato l’attenzione sulle responsabilità dei media come vettori di un’antropologia individualizzante, semplicistica, voyeuristica che produce atteggiamenti “naturalmente” antisistema e fa danni seri alla Politica con la P maiuscola.

Pubblicato in Opinioni
Giovedì, 19 Maggio 2016 17:02

E' morto Pannella, viva Pannella

E' morto in mattinata Marco Pannella, leader del partito Radicale italiano, dopo una vita di battaglie politiche, spesso non a pieno comprese dalla maggior parte degli italiani.

"E' morto il rompiballe degli scioperi della fame e della liberalizzazione della maria" potrebbe pensare un giovane, mio coetaneo. Ma Marco Pannella è stato molto di più dell'uomo che noi abbiamo conosciuto negli ultimi trent'anni. 

Pubblicato in Società
Mercoledì, 06 Aprile 2016 18:29

Referendum 17 aprile, cosa c'è da sapere

Il prossimo 17 aprile, il corpo elettorale sarà chiamato a decidere sul cosiddetto Referendum sulle "trivelle". Trattasi di un referendum abrogativo, che chiede ai cittadini se vogliano abrogare il rinnovo delle concessioni per l'estrazione di petrolio e gas (gas naturale e gasolina) sul territorio nazionale. La disinformazione corre veloce e popolare sul web, ma sopratutto sui social, primo tra tutti, Facebook. C'è chi lancia allarmi di fantomatici quanto inesistenti nuovi permessi per trivellare tutto il mare, chi scopre solo oggi che l'Italia è un piccolo produttore di gas naturale e - recentemente - di petrolio, chi andrà a votare Si - quindi abrogazione - senza considerare le conseguenze economiche di una tale scelta, ma solo per slancio ideale ambientalista ma condito da tante sbagliate certezze (ne parleremo in seguito). Inoltre c'è da considerare il "traino" emotivo che la vicenda dell'ex ministra Guidi, sta provocando.

Pubblicato in Società
Venerdì, 25 Marzo 2016 12:50

La riforma kamikaze ammazza pubblicisti

"Elenco pubblicisti ad esaurimento entro il 31 agosto 2012". Queste le voci di corridoio che, quattro anni e mezzo or sono, aleggiavano sull'asse Parlamento Italiano-Odg"Eliminazione elenco pubblicisti", questa la seconda, non meno inquietante, news circolante. "Tanto rumore per nulla".

Pubblicato in Lavoro
Venerdì, 18 Marzo 2016 17:34

Le scie chimiche non sono cultura

Ho provato a far finta di nulla, ho provato a chiudere gli occhi e far finta di non vedere, ma non ci sono riuscito. Perugia, città di cultura e arte, ospiterà il convegno nazionale sulle scie chimiche e lo farà nella sala dei Notari, location per eventi culturali di portata internazionale tra i quali il Festival Internazionale del Giornalismo.

Pubblicato in Società

Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

  • Strage di Bologna, il giudice priore e l'ingiustizia a orologeria
    Scritto da

    Basta, non se ne può più. Si dice che, se sbagliare è umano, perseverare sarebbe diabolico. A prima vista non si direbbe che Rosario Priore possieda fattezze luciferine. Eppure l’insistenza di questo magistrato che, da sei anni a questa parte, non perde occasione per ravvivare, a mezzo stampa, il dolore dei familiari delle vittime d ...

    Venerdì, 08 Luglio 2016 16:13 in Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più