Il Bolognino

Domenica, 07 Dicembre 2014 11:56

Chi è Massimo Carminati

Massimo Carminati, il boss di Mafia Capitale ha una lunga storia, ce la spiega Carlo Monguzzi, parlando di Fausto e Iaio, tratto da "quelli di piazza santo stefano".

Adesso tutti parlano di Massimo Carminati come di un grande boss, un uomo di carisma. Noi Massimino l'abbiamo sempre conosciuto come un porco fascista, che insieme al suo amico camerata Mario Corsi (famoso per essere la voce del tifo giallorosso) presero parte all'omicido di Fausto e Iaio. Sono anni che questa gente vive nell'impunità, si definiscono rivoluzionari, ma sono sempre stati al servizio del potere ei cani pronti a correre quando i servizi segreti chiamavano.

Pubblicato in Memoria Collettiva
Venerdì, 10 Agosto 2012 16:47

Almanacco Agosto

  • 2 agosto 1980, Bologna: strage fascista alla stazione; 85 morti, oltre 200 feriti. Condannati come esecutori Giuseppe Valerio Fioravanti e Francesca Mambro (oggi entrambi liberi) e Luigi Ciavardini, neofascisti dei NAR. Condannati per i depistaggi il capo della P2 Licio Gelli, gli ufficiali del Sismi Pietro Musumeci e Giuseppe Belmonte, e il collaboratore dei servizi segreti Francesco Pazienza.

 

  • 4 agosto 1974, San Benedetto Val di Sambro (BO): strage treno “ITALICUS”(12 morti, 48 feriti). L'attentato è rivendicato dai terroristi di Ordine Nero.

 

Pubblicato in Memoria Collettiva
Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

Almanacco Febbraio

1 Febbraio 1977, Roma: durante un'assemblea alla facoltà di Lettere de La Sapienza, militanti del Fuan capeggiati da Alessandro Alibrandi - noto squadrista romano, terrorista, fondatore dei Nar - assaltano l'università armati di spranghe, molotov e pistole: due giovani restano feriti. Gli studenti reagiscono assaltando una sede Msi. L'università viene occupata. Ha inizio il movimento del ‘77.

3 febbraio 1998, strage del CERMIS: un aereo militare Usa decollato dalla base di Aviano, a causa di una manovra spericolata, trancia i cavi della funivia del Cermis in Val di Fiemme. Muoiono 20 persone. Pilota e navigatore verranno giudicati dalla corte marziale Usa: caduta l'accusa di omicidio colposo, verranno giudicati colpevoli solo di intralcio alla giustizia.

4 febbraio 1971, Catanzaro: il lancio di alcune bombe contro una manifestazione antifascista provoca la morte dell'operaio socialista GIUSEPPE MALACARIA e il ferimento di 14 persone.

Pubblicato in Memoria Collettiva
Giovedì, 01 Dicembre 2011 00:00

Almanacco Dicembre

  • 2 dicembre 1968, Avola (SR): ricordo di Angelo Sigona e Giuseppe Scibilia, contadini uccisi dalla polizia durante una manifestazione di braccianti ("strage di Avola")

  • 6 dicembre 1981, Roma: i fascisti NAR uccidono il carabiniere Romano Radici

Pubblicato in Memoria Collettiva

Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

  • Strage di Bologna, il giudice priore e l'ingiustizia a orologeria
    Scritto da

    Basta, non se ne può più. Si dice che, se sbagliare è umano, perseverare sarebbe diabolico. A prima vista non si direbbe che Rosario Priore possieda fattezze luciferine. Eppure l’insistenza di questo magistrato che, da sei anni a questa parte, non perde occasione per ravvivare, a mezzo stampa, il dolore dei familiari delle vittime d ...

    Venerdì, 08 Luglio 2016 16:13 in Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più