Il Bolognino

I ragazzi italiani soffrono di allergia alle materie scientifiche? A giudicare dai deprimenti esiti delle prove PISA sembrerebbe proprio di sì. Ma non c’è bisogno di tirare in ballo il discusso strumento di analisi dell’OCSE, sulla cui capacità di leggere la realtà, lo confesso, anch’io nutro qualche dubbio. Le difficoltà degli studenti nel rapportarsi con l’universo delle scienze sono sotto gli occhi di tutti i docenti, che vedono di anno in anno crescere il numero dei debiti formativi nelle relative materie. Lo scotto si paga quando è il momento di sostenere i test per l’ammissione alle facoltà scientifiche: pubblicati gli esiti, si scopre che anche studenti con ottimi voti sono stati respinti per via delle diffuse lacune in matematica, fisica, scienze.

Pubblicato in Società
Martedì, 30 Luglio 2013 18:53

Referendum ignorati, lezioni da apprendere

La lezione da trarre dall'ennesimo referendum ignorato dalla politica, per me è : è inutile che ti sbatti e che organizzi persone, che le convinci, che le porti al seggio se poi non hai un riferimento nelle Istituzioni. Altrimenti può succedere che vinci un referendum, o molti referendum, anche nazionali e poi la politica, che ha idee opposte, a quelle espresse dal referendum, ne ignora l'esito.

Pubblicato in Opinioni

Riportiamo integralmente l'ultimo comunicato di Comitato Articolo 33, il comitato referendario che ha promosso il referendum sulle scuole paritarie, a Bologna. Il comitato promotore ha vinto la sua battaglia dal punto di vista elettorale, ma l'applicazione della volontà espressa da parte del Comune è ancora al di là dal venire.

Per oltre due anni ci siamo battuti per riuscire a dare ai bolognesi e alle bolognesi la possibilità di esprimersi su un tema molto importante: il diritto all'istruzione e la destinazione dei fondi comunali per la scuola.

Pubblicato in Bologna
Sabato, 27 Luglio 2013 11:56

L'uomo può provocare i terremoti?

Fino a qualche anno se avessi dovuto scommettere sulla curiosità più comune in tema di terremoti avrei sicuramente azzardato qualcosa riguardante la prevedibilità di questi eventi. Purtroppo questo non è possibile, diffidate da chiunque vi dica il contrario. Ultimamente però, a seguito dei disastrosi terremoti in Abruzzo e in Emilia, si sta diffondendo l’idea che sia l’uomo a causare i terremoti tramite le trivellazioni petrolifere. Quindi temo che la “domanda da un milione di dollari” stia mutando da “quando ci sarà un terremoto?” a “quale multinazionale incolpiamo per l’ultima catastrofe?”.

Pubblicato in Scienze

Papa Francesco, il primo Papa gesuita e sudamericano, è un cristiano vero, di quelli a cui non siamo abituati. Non fece in tempo ad essere eletto al soglio di Pietro che già ha marcò la sua netta discontinuità con il passato millenario rifiutando di sedere sul trono d'oro. In soli sei mesi ha già iniziato un opera di eticizzazione dello Ior e del clero, ha cambiato la giustizia vaticana e molto altro, dando per primo l'esempio.

 

Pubblicato in Opinioni

Tra il primo e l'otto giugno scorsi, in molte città italiane si è svolto un evento singolare e per certi versi anomalo, ricercatori insegnati e studenti si sono mobilitati per una Italia unita per la corretta informazione scientifica. La manifestazione con la collaborazione del team di Pro-Test Italia, ha visto la concomitanza di 16 eventi contemporanei in altrettante città italiane, dibattiti e flash mob trattando argomenti come gli OGM e la sperimentazione animale, ma anche i vaccini e l'autismo, la sismologia e le scie chimiche e altre frodi scientifiche.

Pubblicato in Società
Venerdì, 07 Giugno 2013 14:52

Stefano, ucciso due volte

La notizia è che mercoledì scorso, la III sezione di Corte d'Assise di Roma ha condannato per omicidio colposo i medici dell'ospedale Pertini, imputati nel processo per la morte di Stefano Cucchi. La sentenza ha assolto invece gli infermieri e gli agenti della penitenziaria, che secondo i giudici non avrebbero contribuito alla sua morte. Stefano Cucchi, il 31enne romano trovato morto in carcere una settimana dopo il suo arresto nell'ottobre 2009, è bene ricordarlo, era coperto di lividi evidenti, con numerosi parti del corpo rotte o tumefatte; addirittura con la colonna vertebrale rotta. La sentenza e la notizia da lo spazio per un commento, o meglio per provare a farne una piccola analisi.

 

Pubblicato in Opinioni

La situazione lavorativa e sociale in Italia sta prendendo tinte fosche, ed è un prodotto di decisioni economiche fallimentari europee (austerità) e nazionali. La risposta di parte della politica è togliere l'Imu, cioè una delle poche imposte che colpiscono la rendita invece che il lavoro e i consumi. Per fermare il declino si parla spesso di “nuovo welfare”. Si discute spesso e impropriamente di Reddito minimo di cittadinanza, Salario minimo, Reddito di garanzia, confondendo le tre misure. Qui di seguito provo a fare chiarezza terminologica e contenutistica, senza pretesa di esaustività.

Pubblicato in Lavoro
Sabato, 27 Aprile 2013 10:56

Lettera di Lino Aldrovandi

Caro Federico, le voci non ufficiali di questi ultimi momenti parlano che il rientro in divisa degli gli agenti che ti hanno ucciso senza una ragione, in un’alba di una domenica mattina infame, bastarda e assassina sarebbe previsto tra otto mesi o giù di lì. Due poliziotti, quello “dell’abbiamo bastonato di brutto per mezz’ora”, tale Pontani Enzo e Monica Segatto (l’unica che con te a terra fu vista percuoterti con il manganello) testimone tra l’altro di quello che stava vedendo con “… moderate che ci sono le luci accese…” quindi correa di quell’azioni improvvide, ora sono agli arresti domiciliari.
La legge (sentenza definitiva di cassazione) li ha condannati a tre anni e 6 mesi di carcere (ridotti a sei mesi a causa dell’indulto) senza se e senza ma.

Pubblicato in Società

Dire che il prossimo governo (e anche quelli precedenti) abbiano molto a che fare con L’Aspen institute Italia (fondato da Gianni Letta) non è poi così azzardato. Se guardate la home page www.aspeninstitute.it di oggi, documentata dall’illustrazione a questo post, il fatto che lo stesso istituto rivendichi come Enrico Letta sia un suo uomo indica quanto pesi l’Aspen sulle decisioni politiche (e  sugli incarichi anche istituzionali) in questo paese.

E non si tratta solo di Enrico Letta. E non si tratta solo di questo cupo 2013.

Pubblicato in Italia

Dove ci porta l'UE

  • Esclusi Eurobond sì a MES e Sure
    Scritto da Marco Zuccaro

    Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

    Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15 in Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più