Il Bolognino

Martedì, 12 Agosto 2014 22:15

In morte di un personaggio dello show biz

La cosa surreale di quando muore un personaggio (Robin Williams, in questo caso) è che le lacrime dei fans non vengono versate solo sulla sua attività pubblica, ma anche sulle sue qualità personali, come se "Robin" o chi per lui (sì, spesso vengono chiamati per nome) fosse stato un vecchio amico di famiglia.

Pubblicato in Cultura
Mercoledì, 05 Marzo 2014 00:44

L'Italia de "La grande bellezza"

Ho visto "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino e devo dire che mi è piaciuto assai, ma non per piaggeria all'Oscar o per nazionalismo cinefilo tristo. Mi piace ancor di più il day after della trasmissione televisiva che vede gran parte del pubblico denigrare questo film, indispettita, quasi incattivita. 

Pubblicato in Opinioni

Il 20 luglio è uscito in Giappone Kaze tachinu (Si alza il vento), ultimo film di animazione del maestro Hayao Miyazaki, derivato da un manga da lui stesso disegnato e liberamente tratto dal racconto breve dello scrittore e poeta Tatsuo Hori. Il film narra la storia dell'ingegnere Jiro Horikoshi che progettò l'aereo caccia Mitsubishi A6M Zero. Proprio la storia del velivolo, usato alla fine della Seconda Guerra Mondiale dai kamikaze, ha scatenato polemiche e dubbi nei confronti del regista premio Oscar Hayao Miyazaki.

Pubblicato in Società
Mercoledì, 10 Luglio 2013 23:47

Là dove ci portava un tempo l'immaginazione

Strani, nuovi mondi, alla ricerca ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà


Partiamo dalla frase sopra citata, perché quando parliamo del fantastico parliamo sempre di qualcosa che ha dato all’uomo il pretesto di esplorare, creare, immaginare mondi diversi, futuri possibili.

Nei due film reboot di Abrams sul noto telefilm Star Trek (Star Trek – 2009, e Star Trek Into Darkness - 2013) che dovrebbero essere delle opere di fantascienza con realtà alternative, in vero siamo di fronte a opere che non contengono nemmeno questa aspirazione. Sono film il cui autore non si è nemmeno preso il disturbo di immaginare qualcosa, di creare una propria visione, di proporre un proprio messaggio di come sarà un lontano domani.

 

Pubblicato in Cultura

Il peso del giudizio altrui e il senso di colpa sono due tra i pesi più rilevanti che tirano verso il fondo la mia generazione. Ragionavo proprio su questo senso di inadeguatezza della mia generazione, sulla nostra incapacità di prendere le cose sul serio, ma mi mancava un tassello. Sarà capitato anche a voi di fissare un oggetto, o guardare o ascoltare qualcosa e puntualmente arriva l'idea che si stava cercando.

Pubblicato in Cultura

Il regista inglese Ken Loach, vincitore di un premio al Torino Film Festival di quest'anno ha rifiutato il premio in sostegno dei lavoratori esternalizzati del Museo Nazionale del Cinema di Torino. Riportiamo qui le importanti considerazioni e motivazioni che lo hanno spinto a fare questo gesto. Un gesto di coerenza con il suo cinema di impegno e denuncia sociale. Che a noi piace.

Pubblicato in Lavoro

E' scontato leggere sul giornale "Tizio uccide ex moglie" piuttosto che “Donna uccisa dall'ex marito”, come se in fondo la donna fosse di proprietà dell'uomo. Allo stesso modo non capita spesso di sentir parlare di “donne omicide” o di donne che si sono difese arrivando ad uccidere, abituati come siamo all'ideale di innocenza, bontà e infinita pazienza che la figura femminile incarna da secoli.

Pubblicato in Cultura
Venerdì, 13 Aprile 2012 11:23

Diaz, non pulite quel sangue

Ieri sera al cinema Odeon di via Mascarella c'è stata la prima nazionale del film "Diaz, non pulite questo sangue", di Daniele Vicari, vincitore del premio del pubblico al Festival di Berlino 2012. Il film, molto atteso e preventivamente contestato è stato prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci, presenti alla proiezione sia il regista sia il produttore con i quali la proiezione è stata seguita da una discussione, vibrante, sentita, entusiasta.
Il film riapre la ferita mai cucita e solo taciuta delle orribili violazioni da parte di organi dello Stato nei confronti di civili inermi, ma ci ricorda anche tutto l'ambiente di festa, di partecipazione vera, di colore che i manifestanti - venuti da ogni parte del mondo - avevano portato a Genova per chiedere una politica più attenta alla gente e meno rivolta al profitto e al denaro, compreso quello facile, generato dalla finanza speculativa.

Pubblicato in Cultura

Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più