Il Bolognino

Mercoledì, 24 Aprile 2019 15:52

Vorrei un 25 Aprile di tutti

Il 25 Aprile è purtroppo una festa che ancora oggi divide invece di unire, lo si deve alla nostra storia patria travagliata ma anche e soprattutto al secondo dopoguerra.

Pubblicato in Memoria Collettiva

Stasera la trasmissione de La7 “Bersaglio mobile” farà vedere ed ascoltare ai telespettatori l'ultima intervista rilasciata da Licio Gelli, di cui il Tg7 ha dato una breve anticipazione. A mio parere è vergognoso che, persino da cadavere, si conceda un megafono ad un tale delinquente.

Pubblicato in Memoria Collettiva

8 novembre, in piazza Maggiore a momenti c'erano più bandiere di quanti non fossero i fascio-leghisti, appena poche centinaia contro i quarantamila propagandati dall'ufficio stampa della Lega. Assieme a loro, molti esponenti della destra estrema - appunto fascista - di Casapound, come hanno raccontato le immagini dei molti che sono andati a dare un occhiata alla manifestazione organizzata da Salvini, alla quale hanno partecipato anche Berlusconi e Meloni. 

Pubblicato in Italia
Domenica, 07 Dicembre 2014 11:56

Chi è Massimo Carminati

Massimo Carminati, il boss di Mafia Capitale ha una lunga storia, ce la spiega Carlo Monguzzi, parlando di Fausto e Iaio, tratto da "quelli di piazza santo stefano".

Adesso tutti parlano di Massimo Carminati come di un grande boss, un uomo di carisma. Noi Massimino l'abbiamo sempre conosciuto come un porco fascista, che insieme al suo amico camerata Mario Corsi (famoso per essere la voce del tifo giallorosso) presero parte all'omicido di Fausto e Iaio. Sono anni che questa gente vive nell'impunità, si definiscono rivoluzionari, ma sono sempre stati al servizio del potere ei cani pronti a correre quando i servizi segreti chiamavano.

Pubblicato in Memoria Collettiva
Domenica, 07 Dicembre 2014 11:32

Fuori Tempi Speciale Mafia Capitale

Buongiorno e ben ritrovati nell’anno nuovo con Fuori Tempi, e con la puntata speciale su Mafia Capitale.

Lo scandalo tangentizio che ha scosso le coscienze e riempito le pagine dei quotidiani e i servizi dei tg, nelle prime settimane dello scorso dicembre, approda su Fuori Tempi.

Pubblicato in Fuori Tempi

Nella puntata odierna Fuori tempi si sofferma sulla religione e sull’evento religioso della settimana, e probabilmente del secolo, la canonizzazione a santi di due recenti Papi da parte di altri due Papi.

 

Pubblicato in Fuori Tempi

A noi, giovani fratelli, il destino sorriderà ancora, , e anche noi, fratelli, regneremo nel nostro Paese libero , daremo anima e corpo per la nostra libertà>.
Queste parole, sono un estratto dell'inno ucraino risalente al 1862, scritto in gran parte dall'etnografo Cubynskyj, sull'onda del nazionalismo tipicamente ottocentesco. In queste roventi giornate, a Kiev, il popolo ucraino sta tenendo fede agli intenti del proprio inno nazionale, o c'è altro? Per le democrazie occidentali ci troviamo davanti ad una rivolta in nome della democrazia, e la stampa occidentale è compatta nel dare questa interpretazione. Oppure, siamo dinanzi ad uno scontro di oligarchie e di potenze internazionali per il controllo delle risorse del Paese, ma soprattutto, per il riferimento al quale queste risorse saranno vendute? Prima di rispondere a queste domande è opportuno chiarire qual'è la situazione politica ed economica e geopolitica dell'Ucraina.

Pubblicato in Dove ci porta l'UE
Lunedì, 11 Novembre 2013 15:08

Fuori Tempi Stagione 3 Episodio 9

Buongiorno e ben ritornati a Fuori Tempi, oggi si parla di argomenti pruriginosi ai più, fascismo e tangenti.

Analizzerò queste due tematiche partendo come di consueto da eventi di attualità, accaduti durante la settimana. Uno dei quali è un evento locale, ma rientra in pieno nelle dinamiche nazionali: l’apertura di un centro sociale fascista, Casapound a Trento. Sarà un utile spunto per parlare di quei valori che la stragrande maggioranza dei cittadini ha perso, collegando poi questo aspetto dei valori non negoziabili con uno dei principali svantaggi competitivi per le aziende che lavorano onestamente, cioè le tangenti. Di tangenti e di dittatura parleremo viaggiando poi fino all’altro capo del mondo per parlare della vicenda di Bo Xiliai in Cina, per concludere con due brevi considerazioni sul processo diplomatico in corso sul nucleare iraniano.

Pubblicato in Fuori Tempi

Stuprarla come punizione per essere ebrea. A tanto può ancora arrivare l'odio politico e raziale della destra fascista in Italia, nel 2013. La notizia fa gelare il sangue, ed è anche peggio se si pensa che a progettare un abominio simile siano ragazzi tra i 18 e I 30 anni, tutti di Casapound Roma e di Blocco studentesco. Tra loro anche una ragazza diciottenne, figlia, guarda caso, di un politico missino. Ma lo stupro non era la sola ignominia di cui erano pronti a macchiarsi: progettavano assalti ad altri ragazzi, di sinistra. Si erano procurati le armi: coltelli, spranghe, caschi, mazze, ed erano pronti a punire chi non la pensa come loro, in un remake della notte dei cristalli. Tra I vari progetti c'era anche bruciare un oreficieria di un esercente romano di origine ebraica. Questo fatto di cronaca dovrebbe far riflettere sopratutto nella giornata della memoria, il 27 gennaio, che ci apprestiamo a vivere.

 

Pubblicato in Società
Mercoledì, 16 Gennaio 2013 16:14

Berlusconi rischia l'espulsione dal Ppe

Il Cavaliere rischia l'espulsione dal Ppe, secondo il "precedente Schüssel". O meglio, è il suo intero partito personale, il Pdl a essere sotto l'occhio attento dei "colleghi" del Partito popolare europeo - è il grande rasseblement, contenitore dei partiti conservatori, moderati ma europeisti d'Europa. 

Pubblicato in Dove ci porta l'UE
Pagina 1 di 2

Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più