Il Bolognino

Lunedì, 02 Febbraio 2015 16:36

Fuori Tempi 4x10 Mattarella & Tsipras

Buongiorno a tutti e ben ritrovati in compagnia di Fuori Tempi.

Questa sarà una puntata inevitabilmente tutta incentrata su due importanti elezioni, le elezioni di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica e quella di Alexis Tsipras alla guida della Grecia. Analizzeremo i passaggi fondamentali che hanno portato Matteo Renzi a scegliere un candidato espressione della “vecchia guardia” Pd, riuscendo nel contempo a ricompattare il Pd, e creare la terza diversa maggioranza parlamentare dall’inizio del suo governo.

Pubblicato in Fuori Tempi
Mercoledì, 25 Giugno 2014 13:34

Fuori Tempi 3x30 Riforma Senato

Buongiorno e ben trovati a FT. Nella puntata odierna si parla di riforme Istituzionali, che hanno trovato nuova vita dopo lo sprono che il 40% di consensi a Renzi ha determinato un forte sprone a tutti i partiti. Ecco quindi che pure il M5S cambia strategia politica e si apre alla discussione con il governo, intanto per paura di essere messo in angolo, anche Berlusconi è pronto a firmare congiuntamente la riforma del Senato. Immunità: c’è nel testo del Senato, ma pare non sia figlia di nessuno.

Pubblicato in Fuori Tempi
Giovedì, 03 Aprile 2014 15:52

Senato: una riforma garantista e utile

Un Senato meno partitico e sopratutto più garantista, eletto anche se non direttamente. Altroché il fastidio e le urla scomposte dei tanti professori o professorini che vedono nella riforma epocale della Camera alta del Parlamento qualcosa di incostituzionale o vagamente pericoloso.

Pubblicato in Opinioni

Il recente caso della cacciata di quattro senatori del movimento cinque stelle, riaccende i riflettori su un problema che più volte si è palesato sugli spazi di approfondimento politico di giornali e tv, ovvero la democrazia interna al movimento.

In seguito ad un sondaggio pubblicato sul sito ufficiale del movimento, ovvero il blog di Beppe Grillo, sulla possibilità o meno di andare alle consultazioni con l'attuale presidente del consiglio Renzi, il popolo della rete, o meglio il popolo di Beppe Grillo, decide indipendentemente dall'esito di provare a dialogare con Renzi.

Pubblicato in Italia

L'Europa ha deluso, o sarebbe meglio dire questa Europa ha deluso. Si avvicinano le elezioni Europee, le prime in Italia in cui al centro del dibattito sembra fare capolino il tema Europa e le scelte europee dei partiti politici europei di cui anche i partiti politici italiani fanno parte, più che un sterile esercizio di misurazione consenso, che le europee sono state finora.

Pubblicato in Dove ci porta l'UE
Sabato, 27 Aprile 2013 10:56

Lettera di Lino Aldrovandi

Caro Federico, le voci non ufficiali di questi ultimi momenti parlano che il rientro in divisa degli gli agenti che ti hanno ucciso senza una ragione, in un’alba di una domenica mattina infame, bastarda e assassina sarebbe previsto tra otto mesi o giù di lì. Due poliziotti, quello “dell’abbiamo bastonato di brutto per mezz’ora”, tale Pontani Enzo e Monica Segatto (l’unica che con te a terra fu vista percuoterti con il manganello) testimone tra l’altro di quello che stava vedendo con “… moderate che ci sono le luci accese…” quindi correa di quell’azioni improvvide, ora sono agli arresti domiciliari.
La legge (sentenza definitiva di cassazione) li ha condannati a tre anni e 6 mesi di carcere (ridotti a sei mesi a causa dell’indulto) senza se e senza ma.

Pubblicato in Società

Quel grande contenitore multiforme che andava sotto il nome di Partito Democratico, è imploso proprio ieri, e nel modo meno decoroso possibile. Tuttavia esultare per la disfatta del Pd, è quanto di più cieco e in fin dei conti masochista, si possa fare: dai voti che furono del Pd, molti finiranno altrove. La rabbia miscelata all'emotività degli italiani altro non può produrre se non un ulteriore rafforzamento di Berlusconi, e di Grillo.

L'autodistruzione del Pd è stata dovuta anche al fatto di non aver voluto votare Rodotà e la sua divisività interna, che è stata fatale.

 

Pubblicato in Italia
Martedì, 16 Aprile 2013 14:23

Il Tripartito e la fine del cambiamento


L'Italia è entrata nel quarto anno consecutivo di dura recessione, i giovani non trovano un lavoro dignitoso e il conto corrente delle famiglie si assottiglia sempre di più. Preoccupa lo spread, ma è lo spread morale che dovrebbe preoccuparci di più. Intanto, la politica non va oltre i proclami e gli insulti vicendevoli. Una volta eletti, tutti, compresi gli alfieri del cambiamento, pensano a se stessi e alla poltrona e a come non perderla. Siamo all'immobilismo istituzionale e quindi al conservatorismo dello Status quo, da quasi due mesi, grazie all'inedita situazione politico partitica venutasi a creare dopo le elezioni politiche: il tripartito.

 

Pubblicato in Italia

A Ferrara, ieri mattina, un gruppo di poliziotti aderenti al sindacato di polizia Coisp, pochi per fortuna – una trentina- hanno indetto una manifestazione a favore dei colleghi assassini, condannati in via definitiva per l'omicidio di Federico Aldrovandi. Hanno deciso di svolgerla, con chiaro intento provocatorio e dileggiatorio, sotto l'ufficio della mamma di Federico, Patrizia Moretti. In pieno centro cittadino. La gravità dell'accaduto mi ha scosso.

 

Pubblicato in Opinioni

Stuprarla come punizione per essere ebrea. A tanto può ancora arrivare l'odio politico e raziale della destra fascista in Italia, nel 2013. La notizia fa gelare il sangue, ed è anche peggio se si pensa che a progettare un abominio simile siano ragazzi tra i 18 e I 30 anni, tutti di Casapound Roma e di Blocco studentesco. Tra loro anche una ragazza diciottenne, figlia, guarda caso, di un politico missino. Ma lo stupro non era la sola ignominia di cui erano pronti a macchiarsi: progettavano assalti ad altri ragazzi, di sinistra. Si erano procurati le armi: coltelli, spranghe, caschi, mazze, ed erano pronti a punire chi non la pensa come loro, in un remake della notte dei cristalli. Tra I vari progetti c'era anche bruciare un oreficieria di un esercente romano di origine ebraica. Questo fatto di cronaca dovrebbe far riflettere sopratutto nella giornata della memoria, il 27 gennaio, che ci apprestiamo a vivere.

 

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più