Il Bolognino

Martedì, 22 Novembre 2016 16:05

Nuovo Senato e Senatori rappresentanti degli enti locali

Scritto da  Riccardo Patrian

Secondo appuntamento con l'approfondimento curato da Riccardo Patrian. Buona lettura.


Avere senatori eletti indirettamente (cioè scelti dai consiglieri regionali invece che dagli elettori come adesso) è grave? E che i nuovi senatori siano rappresentati dei Consigli Regionali o sindaci è un problema?

 

RISPOSTA
No, i senatori eletti indirettamente esistono da molti decenni in molti paesi: Francia, Germania, Regno Unito, ecc. (vedi prima tabella qui sotto).
Ma il bello è che in Italia i senatori potranno anche essere eletti direttamente, visto che la riforma lascia aperta la strada ad entrambe le possibilità. Peraltro il governo attuale ha già ribadito più volte che i senatori che la legge elettorale saranno eletti direttamente, per via di un compromesso con la minoranza del PD dopo molti mesi di battaglia politica interna.
Infine, no: che i nuovi senatori siano rappresentanti dei consigli regionali e dei sindaci non è di per sé un problema. È uno dei (tanti) modi che possono essere usati per eleggere un Senato che vuole rappresentare gli enti locali (vedi immagine in piede al testo).

Il Senato nel testo della Riforma Costituzionale
Dice il testo della riforma che 95 Senatori sono eletti dai Consigli Regionali «in conformità alle scelte espresse dagli elettori». Di questi 95, 21 (uno per regione o provincia, se autonoma come Trento e Bolzano) sono sindaci. Altri 5 sono nominati dal Presidente della Repubblica. Questa definizione lascia aperta la porta ad entrambi i tipi di elezione e la faccenda è infatti lasciata nelle mani del parlamento, che deciderà la legge elettorale per il Senato se il nuovo testo entrerà in vigore grazie al referendum.
Il governo ha detto più volte che l’elezione sarà fatta dagli elettori con una scheda a parte quando si andrà a votare per le elezioni regionali, secondo una proposta di Vannino Chiti (minoranza del PD) che qua si lamenta di come nessuno se lo stia filando: http://www.vanninochiti.com/?p=17755

In ogni caso, quale che sia la soluzione scelta, non è un problema fondamentale.
Negli altri paesi europei entrambe le modalità di selezione dei senatori sono ampiamente diffuse, come mostra la prima tabella qui sotto. Come ho invece riassunto nella seconda tabella, ci sono paesi come il Regno Unito e l'Irlanda dove gli elettori non mettono proprio bocca sulla scelta dei senatori, neppure indirettamente!

 

Il ragionamento dietro alla scelta di non far votare i senatori dagli elettori è duplice:
1) Quando il Senato rappresenta gli enti locali, in Senato ci finiscono persone che devono fare da raccordo tra la Camera e i propri enti locali, e queste sono generalmente scelte dagli stessi enti locali (in Francia l’equivalente dei nostri comuni, in Germania dei nostri governi regionali, in Austria dei nostri Consigli Regionali, ecc.). Un po’ come fossero ambasciatori. Nel caso italiano essendo comunque persone già elette dai cittadini nei Consigli Regionali, si tratterebbe di senatori che hanno già una loro legittimità democratica.
2) Solitamente i senatori non hanno potere di veto sulle leggi più “politiche”, come leggi economiche, tasse, diritti civili ecc. Di conseguenza, non serve abbiano lo stesso livello di legittimazione da parte dei cittadini come i loro colleghi che siedono alla Camera.

 

OBIEZIONI
“Ma non ha senso mandare dei consiglieri regionali e dei sindaci anche al Senato: è un doppio lavoro, come fanno a gestire le due cose?!”

Obiezione più che legittima. Però le due cose non sono di per sé inconciliabili, anche perché le materie propriamente in mano al Senato saranno poche. Parliamo inoltre di 95 tra consiglieri regionali e sindaci su un totale di 904 consiglieri regionali e 7998 sindaci: andranno al Senato l’8% dei consiglieri regionali e lo 0,3% dei sindaci.
In compenso, i nuovi senatori hanno il potenziale per essere utili figure di raccordo tra stato e Regioni, avanzando le richieste delle Regioni. Che il ruolo di parlamentare e quello di sindaci o consiglieri regionali non siano poi così inconciliabili lo dimostra anche quanti abbiano/abbiano avuto il doppio incarico non solo in Italia ma anche, per esempio, in Francia. Utile ricordare che almeno, a differenza del passato, i senatori non riceveranno un doppio stipendio.

“Però così mandiamo in parlamento 74 rappresentanti dell’istituzione più screditata dagli scandali: le Regioni!”

Il problema qui non è tanto quello, ma piuttosto che chi è in Regione non dovrebbe rubare…! Nel caso non passi la riforma, quelle stesse persone continuerebbero a sedere in Consigli Regionali con più poteri di quanti ne avrebbero con la riforma, senza contare che rimangono coinvolti in materie cruciali come la sanità. Se si pensa che i rappresentanti delle Regioni siano irrecuperabili, tanto vale abolire le Regioni in toto – il che sarebbe un errore.
Il fatto che alcuni consiglieri regionali finiscano in parlamento, semmai, può essere una spinta a migliorare la qualità dei nostri politici regionali. Da senatori sarebbero molto più esposti allo scrutinio di media ed elettori, perché più conosciuti e riconoscibili. E più in generale queste sono questioni che si risolvono politicamente: il numero di inquisiti in parlamento è crollato verticalmente con le elezioni del 2013, grazie al fatto che l’ascesa dei 5 Stelle ha obbligato perfino i partiti di centro e di destra a ripulire le proprie liste elettorali. Oggi le dimissioni di membri del governo per questioni giudiziarie è all’ordine del giorno (Guidi, Lupi); una volta non ci si dimetteva mai. Eppure non è cambiato nulla giuridicamente da allora ad oggi: la differenza l’ha fatta tutta la politica.

 

PROSSIMO POST :
Rapporto tra stato e Regioni: oggi funziona? Cosa succede con la riforma?

Letto 1924 volte Ultima modifica il Martedì, 22 Novembre 2016 16:12

Potrebbe interessarti anche:

  • Silvia Romano: non è odio ma odio di classe

    Le reazioni scomposte, esagerate, reazionarie, sguaiate, offensive, retrograde alla visione del ritorno in Patria della cooperante Silvia Romano in abito musulmano non si spiegano secondo un interpretazione superficiale - razzismo e misoginia - fatta propria dalle persone di sinistra. Non è tanto per Silvia che abbiamo gioito o sbavato rabbia, ma per ciò che Silvia rappresenta.

     

  • 25 Aprile Oltre il ponte

    Oggi festeggiamo la liberazione dal nazifascismo con la bellissima poesia di Italo Calvino e Sergio Liberovici, messa in musica dalla MCR. Tutti i diritti sono riservati. (il Bolognino è copyleft)

  • Sanità privata Lombarda e Bologna, il gruppo San Donato

    La Lombardia come sappiamo è la Regione d'Italia e d'Europa che peggio sta subendo l'offensiva di covid-19, da molti osservatori si fa strada anche l'osservazione che la sanità lombarda sia stata ampiamente privatizzata negli scorsi decenni e l'efficienza ed efficacia del sistema sanitario lombardo è sotto gli occhi di tutto il mondo. Una correlazione non è una causalità, ma ci teniamo a mettere i puntini sulle i con il buon lavoro di Riccardo Lenzi, che ci ricorda chi controlla il maggiore gruppo italiano della sanità privata, il gruppo San Donato che annovera ben 17 ospedali inn Lombardia.

Commenti   

 
play game
0 #20 play game 2020-07-14 17:03
Its like you read my mind! You appear to know a lot about this, like you
wrote the book in it or something. I think that you can do with some pics to drive the message home a bit, but other than that, this
is fantastic blog. A great read. I will definitely be back.
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
io games
0 #19 io games 2020-05-25 21:56
I used to be suggested this web site by my cousin. I'm
no longer positive whether or not this submit is written via him as nobody else recognize such special about my
difficulty. You're incredible! Thanks!
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
wien energie
0 #18 wien energie 2020-05-24 15:54
Hiya very nice site!! Man .. Beautiful .. Amazing .. I'll bookmark your website and take the feeds also?

I'm satisfied to find so many helpful info right
here in the post, we need work out extra strategies in this regard, thank you for sharing.
. . . . .
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
krunker io
0 #17 krunker io 2020-05-23 17:08
Nice blog right here! Additionally your website a lot up fast!
What web host are you the use of? Can I get your affiliate hyperlink on your
host? I desire my web site loaded up as fast as yours
lol
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
.io games
0 #16 .io games 2020-05-22 11:06
Wonderful work! That is the kind of information that are supposed to be shared across the internet.
Disgrace on the search engines for no longer positioning this put up upper!
Come on over and seek advice from my website . Thank you =)
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
play skribbl.io
0 #15 play skribbl.io 2020-05-02 04:19
It's appropriate time to make some plans for the future and it's time to be happy.
I have read this post and if I could I desire to suggest you few interesting things or
tips. Maybe you can write next articles referring to this article.
I desire to read more things about it!
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
kevingames
0 #14 kevingames 2020-05-01 09:20
This is very attention-grabb ing, You are a very skilled blogger.

I've joined your rss feed and look ahead to in quest of more of your fantastic post.
Additionally, I've shared your web site in my social
networks
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
krunker
0 #13 krunker 2020-05-01 01:42
This is a topic that's close to my heart... Many thanks!
Where are your contact details though?
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
zombsroyale io
0 #12 zombsroyale io 2020-04-30 13:10
hey there and thank you for your info – I've definitely picked
up anything new from right here. I did however expertise several technical issues using this site, since I experienced to reload the web
site lots of times previous to I could get it to load correctly.

I had been wondering if your web hosting is OK?
Not that I am complaining, but sluggish loading instances times will sometimes affect your placement in google and can damage your high-quality score if advertising and marketing with Adwords.
Anyway I'm adding this RSS to my email and could look out for much more of your respective exciting content.
Ensure that you update this again very soon.
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Best buy lg phones
0 #11 Best buy lg phones 2020-04-28 11:38
I'm curious to find out what blog system you're working with?

I'm experiencing some small security issues with my latest blog and I would like to find something more
safeguarded. Do you have any suggestions?
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

  • Esclusi Eurobond sì a MES e Sure
    Scritto da Marco Zuccaro

    Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

    Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15 in Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più