Il Bolognino

Sabato, 19 Aprile 2014 11:34

Svilupparty, la festa degli sviluppatori di videogame italiani

Scritto da  Andrea Dresseno
Un immagine di Svilupparty Un immagine di Svilupparty gentilmente fornita da Andrea Dresseno, Archivio Videoludico di Bologna

La festa degli sviluppatori di videogame italiani ritorna. L'appuntamento, per quella che a tutti gli effetti si rivela essere un'occasione di crescita parimenti imprenditoriale e culturale, è a Bologna il 9, 10 e 11 maggio.

La genesi di Svilupparty, sebbene dopo quattro edizioni se ne sia persa ormai memoria, è strettamente legata alla storia dei videogiochi e di Bologna. Svilupparty, sin dalle origini, ha avuto come unico

obiettivo quello di celebrare gli sviluppatori italiani di videogiochi: non un convegno, con relatori e pubblico comodamente seduto in platea, ma una vera e propria festa.

Un evento informale per dare modo agli sviluppatori italiani – che sono tanti, e sono sempre di più – di farsi conoscere al grande pubblico, di presentare i propri lavori, in una cornice informale e per nulla ingessata. Lo sviluppatore che varca la soglia dell'Archivio Videoludico può riservare uno slot di venti minuti, pannello e proiettore alla mano, ma la sua vera missione è un'altra: occupare una porzione di tavolo, posizionarvi il proprio PC e ritagliarsi uno spazio fisico tramite cui mostrare ai curiosi, ai nerd di passaggio o agli altri developer quello su cui ha lavorato o sta lavorando. Talvolta qualcuno improvvisa una sessione di programmazione in diretta, nella più totale e gioviale anarchia.

 

Torniamo però indietro al punto di partenza: cosa c'entra Svilupparty con la storia dei videogiochi e del capoluogo emiliano? C'entra, per due motivi.

Prima di Svilupparty, che nasce ufficialmente nel 2011, l'Archivio Videoludico della Cineteca di Bologna – primo archivio di videogiochi in Italia – aveva ospitato un altro evento, la Reunion Simulmondo. Ideato e proposto da Ivan Venturi – che è anche la mente dietro Svilupparty – quell'evento pomeridiano aveva riunito a Bologna nel marzo 2010 alcuni degli storici sviluppatori della celebre software house bolognese.

 

Già, perché proprio a Bologna fu fondato nel 1987 uno dei più importanti studi di sviluppo italiani dell'epoca: Simulmondo, che si fece le ossa tra Commodore 64, PC e Amiga, e in particolare con titoli tratti dall'universo del fumetto.

 

Se Simulmondo ha avuto un ruolo importante nell'evoluzione dell'industria videoludica italiana, di riflesso anche Bologna, che è stata teatro di questa esperienza, farebbe bene a non dimenticare il proprio passato. Svelato l'arcano: Svilupparty nasce dall'esperienza della Reunion Simulmondo e la espande per celebrare il lavoro di tutti gli sviluppatori della penisola.

 

L'edizione 2014, come già sperimentato nel 2013, durerà ben tre giorni. A precedere il weekend di Svilupparty (sabato 10 e domenica 11), sarà nuovamente Svilupparty BETA (venerdì 9 maggio): una giornata su prenotazione dal taglio più tecnico e indubbiamente più classica nella formula, con incontri in sala, relatori e pubblico comodamente seduto: un workshop tradizionale che si rivolge a una platea di aspiranti sviluppatori.

 

Una contraddizione rispetto allo spirito informale di Svilupparty? Nient'affatto: solo un antipasto, una versione BETA in attesa della festa del weekend. La grande partecipazione di pubblico, nel corso delle prime due edizioni, aveva fatto emergere l'esigenza di un momento di incontro più teorico, adatto a tutti coloro che desiderano muovere i primi passi nel mondo dello sviluppo dei videogame.

 

Basta guardare il programma di Svilupparty BETA per accorgersi del tenore dei temi trattati: UDK e Unreal Engine vs Unity, Grafica 3D, Oculus Rift & VR, Audio Games, Game Dev italiano e Free-to-Play. Svilupparty BETA precede la grande festa, con quel fare trattenuto di colui che attende però con ansia di potersi sfogare.

 

Per quello c'è Svilupparty, e il fatto che il programma del weekend si chiuda sempre a pochi giorni dall'evento è subito spiegato: non importa chi c'è, basta esserci, conoscersi, divertirsi e mostrare quanto è vitale l'industria italiana. Lo spirito di una festa dalla quale nessuno è escluso.

 

 

 

Letto 3062 volte Ultima modifica il Sabato, 19 Aprile 2014 13:32

Potrebbe interessarti anche:

  • Vincino e la Pietas Post Mortem

    Il piagnisteo sulla morte di Vincino emblema del disagio dei vecchi sessantottini come lui. Non è che se uno è famoso, debba per forza essere un esempio.

  • Se credere di fare controinformazione porta a fare disinformazione

    Negli ultimi due anni a questa parte stiamo assistendo a un evoluzione imprevista dell'informazione e temi che dovrebbero essere a-politici stanno diventando delle carte tornasole della collocazione politica della redazione. Una di queste cartine tornasole è di certo il tema vaccini.

  • Il governo reintroduce il profitto sull'acqua, nonostante il referendum del 2011

    Il 12 e 13 giugno 2011 quasi 26 milioni di italiani, la maggioranza assoluta, ha espresso la forte volontà di togliere l'acqua dalle logiche del profitto. Ieri, martedì 15 marzo 2016, in commissione ambiente alla Camera dei Deputati è stato abrogato per volontà governativa, l'articolo 6 della legge sui servizi idrici, reintroducendo la possibilità di fare profitti sull'acqua.

Commenti   

 
game kid game
0 #6 game kid game 2018-10-19 08:57
This is my first time visit at here and i am really happy to read all at single place.
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Ayudas de juegos
0 #5 Ayudas de juegos 2017-05-24 18:57
 Un video-game que pudiera haber resultado bastante dee
mejor manera si bien que nos proporcionba super
excelentes ratos

Hecha un ojo y puedes navega por mi web site- Ayudas de juegos: http://www.premiergpo.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=trucoteca.com
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
universo gamers
0 #4 universo gamers 2015-04-22 03:37
Estoy seguro que ste fragmento de texto ha sido revisado por la mayoria de llos foreros, de la red ya que
es un sugestivo post para la elaboracion de recientes paginas de internet.


Revisa y puedes visita mi weblog: universo gamers: http://find.hamptonroads.com/user/3q59req
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Destiny trucos
0 #3 Destiny trucos 2014-12-22 10:49
 La facilidad para jugar podria encontrarse mejor
en el juego. a pesar de que gusta mucho

Mira lo siguiente y ademas visita mi site; Destiny trucos Playstation: http://www.trucoteca.com/trucos-juegos/playstation-3/destiny-13896.html
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
trucos juegos
0 #2 trucos juegos 2014-11-14 16:57
 De hecho noo me ha sorprendido tanjto
como pensaba, aun asi consiste en algo fantastico

Comprueba y navega por mi blog post... trucos juegos: http://newdigital-world.com/blogs/mgascon/1636-los-inconfundibles-pasos-para-concebir-una-obra-maestra.html
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
guia para destiny
0 #1 guia para destiny 2014-11-01 07:43
¿Que taal todo?! de ningun modo mme da la impresion dde que lla posteo este perfectamente verificada.
De todas formas un articulo claramente divertido.
Estupendo labor!

Revisa y puedes visita mi blog post: guia para destiny: http://www.trucoteca.com/trucos-juegos/xbox-360/destiny-13896.html
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più