Il Bolognino

Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15

Esclusi Eurobond sì a MES e Sure

Scritto da  Marco Zuccaro

Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

 

Pertanto è stata rimandata, per evidente imbarazzo, la discussione su tale fondo; fondo che sarà comunque finanziato col Budget UE, cioè dagli Stati stessi. L'Italia è contributore netto, quindi dovrebbe versare un bel po' di denaro per poter accedere a tale strumento; dopodiché, a denaro versato, si potrà chiedere in prestito - dietro interessi - una somma per l'emergenza.

Si parla di un aumento del contributo dall'1,2% al 2% per "due o tre anni". I fondi saranno concessi dopo una analisi delle condizioni dello Stato richiedente, conformemente alle sue "capacità di prestito".

Giuseppe Conte avrebbe richiesto di poter usufruire di tali fondi non a partire dal 2021, ma già nel 2020.

Nel mentre, la Germania porta a casa un successo, per due motivi: uno, si è preso tempo, in attesa della sentenza della Corte Costituzionale tedesca del 5 maggio; due, nonostante le immense difficoltà economiche e sociali di diverse Nazioni, al momento restano i vecchi strumenti (primo fra tutti, il MES).

Dunque il Presidente del Consiglio avrebbe firmato un accordo che prevede, per fronteggiare l'emergenza, MES + BEI + SURE. Del Recovery Fund se ne occuperà, non si sa per quale periodo di applicazione, la Commissione Europea, guarda caso in data 6 maggio.

In pratica, vince la linea tedesca, su tutti i fronti.

Tutto qui. Non siamo in emergenza, del resto. Va tutto bene, per interventi più incisivi (e in ogni caso sconvenienti) possiamo rinviare ancora. Attendiamo la Corte tedesca, poi la Commissione. C'è tempo.

Senza timore di essere smentito, mi sembra di poter dire: ridicoli.

Letto 57 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Aprile 2020 07:28

Potrebbe interessarti anche:

  • Sanità privata Lombarda e Bologna, il gruppo San Donato

    La Lombardia come sappiamo è la Regione d'Italia e d'Europa che peggio sta subendo l'offensiva di covid-19, da molti osservatori si fa strada anche l'osservazione che la sanità lombarda sia stata ampiamente privatizzata negli scorsi decenni e l'efficienza ed efficacia del sistema sanitario lombardo è sotto gli occhi di tutto il mondo. Una correlazione non è una causalità, ma ci teniamo a mettere i puntini sulle i con il buon lavoro di Riccardo Lenzi, che ci ricorda chi controlla il maggiore gruppo italiano della sanità privata, il gruppo San Donato che annovera ben 17 ospedali inn Lombardia.

  • Lo Stato italiano ce la farà nonostante chi lo odia

    Quelli che non credono alla Patria o non si sentono italiani vadano pure a farsi curare (e istruire e a ricevere pensioni) da una non bene specificata solidarietà o umanità generica mondiale. O dall' Europa, che quando ce n'è bisogno c'ha sempre la scusa di non avere la giusta competenza e il massimo che farà è permetterci di fare più debito, cioè usare liberamente i nostri soldi. 

  • I risultati tedeschi e gli Stati Uniti d'Europa che si allontanano

    Lunedì 25 settembre 2017 l'Europa è scossa dal risultato delle elezioni tedesche, svoltesi il giorno prima, in cui la Cancelliera uscente Merkel ha ri-ottenuto per la quarta volta consecutiva il mandato, ma i consensi al suo partito, la CDU, sono calati nonostante la floridità economica tedesca, e si è avuta una decisa affermazione di AFD, partito di ispirazione nazionalsocialista, con il 12,6% dei voti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

  • Esclusi Eurobond sì a MES e Sure
    Scritto da Marco Zuccaro

    Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

    Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15 in Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più