Il Bolognino

A noi, giovani fratelli, il destino sorriderà ancora, , e anche noi, fratelli, regneremo nel nostro Paese libero , daremo anima e corpo per la nostra libertà>.
Queste parole, sono un estratto dell'inno ucraino risalente al 1862, scritto in gran parte dall'etnografo Cubynskyj, sull'onda del nazionalismo tipicamente ottocentesco. In queste roventi giornate, a Kiev, il popolo ucraino sta tenendo fede agli intenti del proprio inno nazionale, o c'è altro? Per le democrazie occidentali ci troviamo davanti ad una rivolta in nome della democrazia, e la stampa occidentale è compatta nel dare questa interpretazione. Oppure, siamo dinanzi ad uno scontro di oligarchie e di potenze internazionali per il controllo delle risorse del Paese, ma soprattutto, per il riferimento al quale queste risorse saranno vendute? Prima di rispondere a queste domande è opportuno chiarire qual'è la situazione politica ed economica e geopolitica dell'Ucraina.

L'Europa ha deluso, o sarebbe meglio dire questa Europa ha deluso. Si avvicinano le elezioni Europee, le prime in Italia in cui al centro del dibattito sembra fare capolino il tema Europa e le scelte europee dei partiti politici europei di cui anche i partiti politici italiani fanno parte, più che un sterile esercizio di misurazione consenso, che le europee sono state finora.

Mercoledì, 19 Giugno 2013 18:44

L'accordo commerciale Ue-Usa

Scritto da

E' imminente la firma di un accordo commerciale di grande portata tra Ue e Usa a Enniskillen, in Ulster. L'Europa non ha attualmente dazi sulle merci Usa, e tutte le potenze Ue fanno parte anche del WTO. Tuttavia tra le due sponde dell'Atlantico non passano molte merci. Quasi il 70% dell'interscambio internazionale del commercio dei paesi Ue si rivolge sul mercato interno europeo. Parallelamente l'economia Usa è molto più legata al Pacifico che non all'Atlantico e all'Europa.

 

Mercoledì, 16 Gennaio 2013 16:14

Berlusconi rischia l'espulsione dal Ppe

Scritto da

Il Cavaliere rischia l'espulsione dal Ppe, secondo il "precedente Schüssel". O meglio, è il suo intero partito personale, il Pdl a essere sotto l'occhio attento dei "colleghi" del Partito popolare europeo - è il grande rasseblement, contenitore dei partiti conservatori, moderati ma europeisti d'Europa. 

Venerdì, 20 Luglio 2012 19:01

Fondo salva stati, cos'è e cosa ci aspetta

Scritto da

Lo European Stability Mechanism (Esm) o Mes, comunemente “fondo salva stati” è stato infine approvato, come già avevamo anticipato a dicembre dello scorso anno. Doppio semaforo verde dalla Camera per Fiscal Compact e Mes. Il via del Mes è stato salutato con squilli di trombe dai quotidiani tradizionali e dai capi di governo delle maggiori potenze europee e con articoli e video polemici su internet che lo descrivono come un immane catastrofe e l'inizio della fine.

Mi sono letto per voi le 62 pagine che compongono il trattato istitutivo e ora vi spiego cos'è, a cosa serve, in modo che poi siate liberi di trarre le vostre conclusioni e non siate più soggiogati al sentito dire.

 

Pagina 3 di 4

Dove ci porta l'UE

  • Esclusi Eurobond sì a MES e Sure
    Scritto da Marco Zuccaro

    Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

    Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15 in Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più