Il Bolognino

Fiat trasfigura se stessa e abbandona il proprio Paese, cioè l'Italia. Non diventerà un azienda americana come i gufi affermavano, ma olandese con le tasse a Londra. Un operazione devastante per l'economia italiana di cui in pochi si sono accorti. La deindustrializzazione totale del Paese continua inarrestabile. Ieri l'Ad di Fiat Sergio Marchionne e il sorridente John Elkann hanno affermato con entusiasmo che la più grande azienda privata italiana presto non sarà più italiana, proprio mentre la politica era intenta a litigare sul nulla, come al solito: il decreto Imu- Bankitalia, una rivalutazione delle quote di Bankitalia assolutamente normale, e che non prevede alcun esborso per lo Stato. 

Pubblicato in Italia
Venerdì, 17 Gennaio 2014 09:34

Job Act, una proposta sulla giusta strada

"Il Job Act và nella giusta direzione" : No, non l'ha detto un ministro Pd, ma l'Unione Europea, che non premia mai un idea italiana. Proposto dal nuovo segretario Pd, Matteo Renzi, rischia ancora prima di trasformarsi in proposta di legge in uno di quegli spauracchi per chi vuole far rimanere immobile questo Paese, come lo furono i Pacs e molte altre buone riforme. Per completezza e corretezza però il Job Act, è una proposta a metà strada tra un sussidio di disoccupazione e il vero reddito minimo garantito.

Pubblicato in Lavoro
Domenica, 17 Novembre 2013 14:10

Caro Vendola, non mi hai convinto

il Fatto Quotidiano ha pubblicato una telefonata tra Nichi Vendola e Girolamo Archinà, il pr della famiglia Riva, longa manus nella gestione dell’Ilva. In un altro video Repubblica mostra Archinà che per difendere il suo padrone Emilio Riva dalle domande imbarazzanti sui tumori a Taranto causati dalle esalazioni dell’azienda strappa il microfono al cronista Luigi Abbate.

Pubblicato in Italia
Giovedì, 07 Novembre 2013 19:06

Canned Dreams, il Capitalismo nel barattolo

Ieri sera ho visto il documentario "Canned Dreams" per la regia di Katja Gauriloff, nell'ambito della pregevole rassegna "Tutti nello stesso piatto", organizzata a Trento da Altromercato e Mandacarù e arrivata alla quarta edizione. Il documentario, che non pochi potrebbero definire scioccante nella sua asciuttezza espositiva e documentaristica, impreziosito da una fotografia eccellente, parla delle risorse naturali che compongono il contenuto di un barattolo di ravioli, ma in realtà parla di noi.

Pubblicato in Opinioni
Lunedì, 04 Novembre 2013 19:16

Crescita e ricerca scientifica

Marrakech (Marocco), 15 Aprile 1994. In un grande salone addobbato per l’occasione, diverse figure in eleganti completi in seta e fresco lana sfidano il caldo. Alcuni cercano di risolvere gli ultimi frenetici dettagli dopo un negoziato lungo ben otto anni. Altri, quelli vestiti meglio, si limitano a forti strette di mano e sorrisi di circostanza. Al termine della giornata, tornando ai rispettivi alberghi, i delegati sospirano soddisfatti. La giornata ha sancito la nascita dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO) che rimpiazza finalmente il vecchio e derelitto GATT (General Agreement on Tariffs and Trade).

Pubblicato in Società
Giovedì, 05 Settembre 2013 06:58

Se Steve Jobs fosse stato italiano

Poniamo che Steve Jobs sia nato in Italia. Si chiama Stefano Lavori. Non va all’università, è uno smanettone. Ha un amico che si chiama Stefano Vozzini.
Sono due appassionati di tecnologia. I due hanno una idea: un computer innovativo. Ma non hanno i soldi per comprare i pezzi e assemblarlo.

Pubblicato in Opinioni
Mercoledì, 19 Giugno 2013 18:44

L'accordo commerciale Ue-Usa

E' imminente la firma di un accordo commerciale di grande portata tra Ue e Usa a Enniskillen, in Ulster. L'Europa non ha attualmente dazi sulle merci Usa, e tutte le potenze Ue fanno parte anche del WTO. Tuttavia tra le due sponde dell'Atlantico non passano molte merci. Quasi il 70% dell'interscambio internazionale del commercio dei paesi Ue si rivolge sul mercato interno europeo. Parallelamente l'economia Usa è molto più legata al Pacifico che non all'Atlantico e all'Europa.

 

Pubblicato in Dove ci porta l'UE
Venerdì, 23 Marzo 2012 10:37

La riforma del lavoro. Vademecum

La riforma del lavoro elaborata dal governo, non si ferma al cambiamento dell'articolo 18. Dovrà a giorni essere sottoposta al Parlamento ed è una riforma complessiva che tocca non solo la flessibilità in uscita (Art.18) ma anche in entrata e gli ammortizzatori sociali. E' vero che ci saranno licenziamenti più facili in cambio di nuove tutele? Sono un lavoratore a tempo indeterminato, devo preoccuparmi? Ho tentato di dissipare i tanti dubbi con un analisi, spero dettagliata della riforma, per capire cosa cambia.

Pubblicato in Lavoro

L'Ue ha deciso di introdurre nelle Costituzioni degli stati membri il fiscal compact, cioè l'obbligo di pareggio di bilancio. Solo Gran Bretagna e Repubblica Ceca hanno detto di no. L'Italia aveva già intrapreso questa scelta di politica economica, infatti l'iter di riforma costituzionale era iniziato lo scorso 30 novembre 2011 e al Senato della Repubblica lo scorso 15 dicembre 2011. Le riforme costituzionali prevedono un iter legislativo rafforzato, con due deliberazioni successive di entrambi i rami del Parlamento, prima Camera e poi Senato a distanza di tre mesi l'una dall'altra e a maggioranza qualificata. La Camera il 5 marzo ha approvato il pareggio di bilancio con maggioranza bulgara...

Pubblicato in Lavoro
Giovedì, 01 Marzo 2012 00:00

Il Paese delle disuguaglianze

Nel paese delle disuguaglianze quando prendi un taxi senti tutta la rabbia di chi si sente capro espiatorio, nel paese delle disuguaglianze i sindacati dimenticano che ci sono lavoratori e pensionati con tutele diverse, nel paese delle disuguaglianze i politici non ti ascoltano e non si rendono conto che non rappresentano più un paese spaccato.

Pubblicato in Lavoro
Pagina 2 di 3

Dove ci porta l'UE

  • Esclusi Eurobond sì a MES e Sure
    Scritto da Marco Zuccaro

    Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

    Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15 in Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più