Il Bolognino

Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:21

Fuori Tempi 4x12 Scuola Senato e Podemos

Buongiorno a tutti, Fuori Tempi torna e vi propone una breve analisi su due riforme centrali dell’azione governativa del governo Renzi, la riforma della scuola e la riforma del Senato. Entrambe sono riforme radicali, almeno nelle intenzioni, ma nascondono delle insidie, forse sottovalutate o forse valutate e volute.

Pubblicato in Fuori Tempi

I ragazzi italiani soffrono di allergia alle materie scientifiche? A giudicare dai deprimenti esiti delle prove PISA sembrerebbe proprio di sì. Ma non c’è bisogno di tirare in ballo il discusso strumento di analisi dell’OCSE, sulla cui capacità di leggere la realtà, lo confesso, anch’io nutro qualche dubbio. Le difficoltà degli studenti nel rapportarsi con l’universo delle scienze sono sotto gli occhi di tutti i docenti, che vedono di anno in anno crescere il numero dei debiti formativi nelle relative materie. Lo scotto si paga quando è il momento di sostenere i test per l’ammissione alle facoltà scientifiche: pubblicati gli esiti, si scopre che anche studenti con ottimi voti sono stati respinti per via delle diffuse lacune in matematica, fisica, scienze.

Pubblicato in Società
Venerdì, 28 Giugno 2013 11:01

Maturità e pseudoscienza

La “notte prima degli esami” immortalata dalla canzone di Venditti è ormai trascorsa ed è finita la caccia al posto strategico nelle file dei banchi allineati tra palestre e corridoi. Il toto-tracce è stato, come al solito, smentito; nello scorrere le fotocopie con le quattro tipologie testuali previste per la prima prova si oscilla tra la sorpresa, lo sconforto e il sollievo. Una breve riflessione per la scelta del tema, poi si impugna la penna sperando di trovare l’ispirazione.

Pubblicato in Società

Grazie a una nota trasmissione televisiva, il referendum bolognese sui finanziamenti alle scuole private / paritarie è conosciuto a buona parte d'Italia. I promotori hanno fatto tanta strada, sono riusciti a far capire che la scuola primaria è questione prioritaria per una città che guardi al proprio futuro, ma anche al proprio presente. La scuola, anche la scuola primaria, rivolta ai bambini di età prescolare non è un servizio che può essere erogato dal pubblico, come dal privato: è un diritto.

Pubblicato in Opinioni
Lunedì, 08 Aprile 2013 18:43

L’istruzione modello CL

Questo è un viaggio alla scoperta dell'istruzione ideologizzata e clericale di CL, Comunione e Liberazione. Una politica di scuola che è stata fatta propria da parti importanti di tutto l'arco politico e che sta cambiando i connotati dell'istruzione di tutta Italia. Mentre la scuola pubblica viene privata delle più elementari risorse, prospera con fondi e privati e pubblici una scuola privata dove vige l’omologazione culturale e l’autoritarismo pedagogico; una scuola fortemente caratterizzata ideologicamente; che prevede distinte una scuola per poveri e una scuola per ricchi; la scuola della “chiamata diretta” e del “buono scuola” come forma di finanziamento pubblico indiretto: una scuola che nulla ha a che vedere con la scuola della Costituzione. Di questo modello di scuola proponiamo una analisi in questo articolo uscito sul n. 14 della rivista «Gli Asini». E invitiamo i lettori a due firme: una alla petizione proposta dall’Associazione Nonunodimeno per abolire i buoni scuola erogati dalla Regione Lombardia; una all’appello “Bologna riguarda l’Italia” del Comitato Art. 33 per il voto a favore dell’abolizione dei finanziamenti pubblici alle scuole private nel referendum bolognese del 26 maggio.

Pubblicato in Società
Mercoledì, 31 Ottobre 2012 11:31

Il referendum si farà

La raccolta firme per l’indizione del referendum consultivo cittadino, cominciata il 7 settembre e in corso fino al 6 dicembre, è a un ottimo punto: il referendum si farà! Abbiamo più di 10mila firme valide, numero ampiamente superiore alle 9000 necessarie. Un risultato eccezionale, il segno concreto che tantissimi bolognesi vogliono il referendum. In un contesto locale e nazionale di duro attacco al diritto alla pubblica istruzione e di progressiva privatizzazione dell’istruzione, l’ampio consenso che converge sulla iniziativa referendaria dimostra ancora una volta la tenacia con cui i cittadini sono pronti a rivendicare il valore e il diritto all’istruzione pubblica.

Pubblicato in Bologna

Il nuovo comitato articolo 33 ha presentato ieri due nuovi quesiti referendari, dopo la seconda bocciatura, avvenuta per pretesti formali del quesito presentato. Non tutti i bolognesi conoscono l'esistenza di questo Comitato e in pochi conoscono esattamente la materia del contendere.

Il nuovo Comitato articolo 33 si batte, come fu per il primo comitato articolo 33, per far scegliere ai cittadini se è il caso che il Comune di Bologna elargisca alle scuole private finanziamenti pubblici, cioè soldi di tutti, anche vista la non idilliaca situazione delle scuole pubbliche bolognesi. Il Comune di Bologna ha erogato in 18 anni più di 15 milioni di euro alle scuole private. Tuttavia, ogni anno a Bologna circa 200 bambini restano esclusi dalle graduatorie comunali per carenza delle strutture pubbliche e sono costretti a subire scelte educative confessionali, o dover iniziare il proprio percorso scolastico in una scuola privata, in contrasto col significato attribuito dalla Costituzione alla scuola di tutti. Proprio per questo problema era già nato nel 2011 il Comitato articolo 33.

Pubblicato in Bologna

Voto no per dire forte il mio sì alla scuola pubblica, laica e gratuita.

Giovedì 28 giugno il consiglio di quartiere Santo Stefano si è riunito per esprimere il proprio parere sulla nuova delibera di Giunta riguardante il sistema di elargizione di fondi pubblici alle scuole d'infanzia (3-6 anni) paritarie private. Il parere è stato quasi unanimemente favorevole: a favore il centrodestra, a favore il centrosinistra, ad eccezione della sottoscritta. Che ha votato contro. Contro anche il M5S, astenuto Aldrovandi.

Pubblicato in Bologna

Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più