Il Bolognino

Lunedì, 03 Febbraio 2014 09:03

Fuori Tempi Stagione 3 episodio 17

Scritto da 

In questa settimana abbiamo assistito inermi all’ennesimo abbruttimento e imbarbarimento del Parlamento italiano, trasformato ormai in uno spettacolo di wrestling più che nel luogo delle decisioni, che si fanno altrove; infatti l’accordo Renzi – Berlusconi per la legge elettorale è stato modificato in meglio, ma non in Parlamento. Questo sta a significare che la nostra democrazia ha evidenti segni di malfunzionamento nel malfunzionamento delle Istituzioni rappresentative stesse.Non è però solo l’ambizione personale a muovere Renzi, infatti il nuovo governo, nato senza elezioni, vanta però un ritorno al passato vero il parlamentarismo più puro, stile prima repubblica, dove non serviva affatto una legittimazione popolare per la creazione di un governo.

Il caso Mastrapasqua dimostra la debolezza totale della politica, e la necessità di affidarsi ai “tecnici” come Mastrapasqua (scelto durante il governo Berlusconi da Gianni Letta);

Il decreto Imu – Bankitalia non ha regalato neanche 1 € alle banche private, ma vallo a spiegare a chi si “informa” con Peppe Crillo o con uno dei suoi megafoni cioè con Andrea Scanzi. La disinformazione e il populismo, sono una miscela micidiale. Intanto l’Italia è rimasta senza Fiat, e ha inizio la guerra delle poltrone pubbliche, più efferata della guerra per il Trono di Spade. Buon ascolto e buona settimana a tutti!


  • Per scaricare l’episodio di Fuori Tempi clicca col tasto destro qui e seleziona salva con nome
  • Per abbonarsi gratuitamente a Fuori Tempi tramite iTunes clicca qui
  • Per abbonarsi gratuitamente a Fuori Tempi tramite altri FeedReader clicca qui

Interni

  • Mastrapasqua uno dei tanti fubacchioni boiardi di Stato, finalmente s’è dimesso dalla direzione dell’Inps;
  • M5S non capisce il decreto Imu – Bankitalia e ne combina di tutti i colori in Parlamento;

Esteri

  • Obama deciso a dare una decisa sferzata progressista e di sinistra alla fine del suo mandato: proposta di aumento del salario minimo dei dipendenti federali
Letto 1312 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Febbraio 2014 14:49

Potrebbe interessarti anche:

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come di consueto, un fatto politico che riguarda l’Italia – con la presa del potere da parte di Matteo Renzi – e un fatto politico che ha riguardato la politica internazionale – il disgelo nelle relazioni tra Cuba e Usa -. Per chi è interessato e si è appassionato al nostro modo personale e distaccato di guardare gli eventi salienti della politica, dell’economia e della società, diamo appuntamento con la probabile Quinta stagione di Fuori Tempi, che come accade da 4 anni a questa parte, inizierà a Settembre. A tutti, una buona estate e buon meritato riposo.

     
  • Fuori Tempi Speciale Grecia - Grexit o Non Grexit

    Il tema centrale per la politica europea e non solo di questo caldo inizio d’estate 2015 vede al centro il braccio di ferro tra le posizioni pro Austerity dell’asse Tedesco – Ue – Commissione Europea e la Grecia di Alexis Tsipras e di Syriza.

  • Fuori Tempi 4x18 Migranti e elezioni comunali

    Buongiorno e ben ritrovati con Fuori Tempi. In questa puntata di metà giugno, non possiamo non parlare di immigrati e immigrazione, rifugiati ed Europa. Tuttavia ci sarà spazio anche per le dinamiche politiche interne, per quel che riguarda principalmente la scelta da parte del M5S di appoggiare apertamente coalizioni di centrodestra in molte parti d’Italia, sopratutto in Sicilia. Nel momento in cui viene registrata la puntata, come di consueto si svolgono le elezioni, più precisamente i ballottaggi in 78 comuni, alcuni molto importanti, come Venezia, Mantova, Arezzo, Lecco, Nuovo e altri.

    Per gli esteri ampio spazio alla decisione del congresso Usa di portare molti armamenti a “difesa” dei paesi dell’Est europa in funzione anti-Russa. Si sta preparando una nuova guerra fredda informale?

    Interni

        • Immigrati e rifugiati, all’Italia spetta il compito di supplire gli egoismi dei vicini europei, cosa riuscirà a fare il governo?
        • Mutazione M5S: ora si appoggia la destra alle comunali

    Esteri

          • Obama schiera le truppe, in Polonia, Ungheria e più in generale in est Europa, ma la minaccia per l’Europa è davvero la Russia di Putin?

    Tasto destro del mouse qui per scaricare il file – clicca quì per abbonarti gratuitamente su iTunes – clicca quì per abbonarti gratuitamente tramite altri podreader

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più