Stampa questa pagina
Lunedì, 14 Aprile 2014 20:29

Fuori Tempi stagione 3 ep 24

Scritto da 

La puntata di questa settimana verte sulle riforme di Renzi ma anche e sopratutto sull’ambiente politico infiammato dalla rinascita di una sinistra che sembra poter spostare gli equilibri politici consolidati e far perdere voti a Berlusconi a favore di Renzi e dei partiti moderati e anche far perdere voti e credibilità a Beppe Grillo e al M5S.

Intanto il viceministro Morando apre all’introduzione del salario minimo e l’agenzia delle entrate certifica che un terzo degli italiani vive in zone del Paese dove l’evasione non è percepita come un reato ma come la normalità, il danno erariale è quantificato solo in quelle zone in circa 90 miliardi di mancate entrate pubbliche all’anno.

Intanto, a pochi giorni dalla commemorazione del genocidio del Ruanda, l’ex presidente Ruandese punta il dito contro Francia e Onu, che lasciarono agire indisturbati i Tutzi. Il genocidio ruandese del 1994 causò un milione di vittime e le responsabilità e l’inattività delle Istituzioni internazionali fu evidente. Breve riflessione e parallelo con la Shoa: olocausto ebraico fu anch’esso un genocidio di classe. Buon ascolto e buona settimana a tutti

 

  • Per scaricare l’episodio di Fuori Tempi clicca col tasto destro qui e seleziona salva con nome
  • Per abbonarsi gratuitamente a Fuori Tempi tramite iTunes clicca qui
  • Per abbonarsi gratuitamente a Fuori Tempi tramite altri FeedReader clicca qui

Interni

  • Salario minimo, il governo apre; Riforme renziane del Senato e Province sono incostituzionali?
  • 1/3 degli italiani sono evasori o elusori, completata la mappa dell’evasore da parte dell’agenzia delle entrate
  • Spostamenti elettorali, B. e Grillo agitatissimi da rinascita della sinistra con Tsipras

Esteri

  • Vent’anni fa la tragedia del genocidio in Ruanda, spuntano accuse contro la Francia
  • L’olocausto fu una genocidio di classe (Eva Braun era ebrea?)
Letto 1071 volte Ultima modifica il Lunedì, 14 Aprile 2014 20:34

Potrebbe interessarti anche:

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più