Il Bolognino

Giovedì, 17 Aprile 2014 17:36

Fuori Tempi stagione 3 ep 25

Scritto da 

In questa puntata di Fuori Tempi parliamo di Def, il documento di economia e finanza, presentato dal governo Renzi e che come tutti i Def, è una cartina di tornasole delle iniziative economiche e non solo che il governo metterà in atto. Lo analizziamo senza partigianeria e cercando di cogliere anche gli aspetti positivi del documento e non solo quelli negativi, che pure ci sono. Importante anche il ricambio e la nomina, prevista per lunedì 14 aprile, dei nuovi super manager delle principali aziende pubbliche: da Terna a Eni, passando per Enel e Finmeccanica.

 

Ancora Ucraina per gli esteri con l’ultimatum, ormai scaduto, del governo nei confronti delle città filo russe dell’est. Buon ascolto e buona settimana a tutti!

Per ascoltare la puntata clicca qui.

  • Per scaricare l’episodio di Fuori Tempi clicca col tasto destro qui e seleziona salva con nome
  • Per abbonarsi gratuitamente a Fuori Tempi tramite iTunes clicca qui
  • Per abbonarsi gratuitamente a Fuori Tempi tramite altri FeedReader clicca qui

 

Interni

  • Def del governo Renzi, cosa contiene: aspetti positivi e negativi: riduzioni Irpef, tassa sulle banche e niente aumenti per i dipendenti pubblici fino al 2015;
  • Ricambio nei manager delle grandi aziende pubbliche;

Esteri

  • Interventi dell’esercito ucraino contro i ribelli filo-russi nell’est, a Donetsk
  • Cile, enorme incendio devasta parte della capitale Valparaisio
  • Ue, no a tetto per stipendi dei super manager; fu così che la Ue si schierò contro l’equa distribuzione della ricchezza
Letto 1104 volte Ultima modifica il Giovedì, 17 Aprile 2014 17:46

Potrebbe interessarti anche:

  • Il Reddito di Cittadinanza a 133 € al mese? I conti della serva

    Il fatto che stanno prendendo in giro gli italiani più bisognosi col Reddito di Cittadinanza e con la Finanziaria sta in questo semplice calcolo matematico. Se danno il Reddito di Cittadinanza a 5 milioni di persone, il costo è di 8 miliardi l'anno per un "reddito" di 133 € circa a testa e questa è l'ipotesi voluta da Salvini. Se la cifra erogata in finanziaria sarà di 10 miliardi come vuole Di Maio fanno 166 euro a testa. 

  • Vincino e la Pietas Post Mortem

    Il piagnisteo sulla morte di Vincino emblema del disagio dei vecchi sessantottini come lui. Non è che se uno è famoso, debba per forza essere un esempio.

  • Stupro: se l'informazione segue la facile indignazione

    E' di questi giorni la notizia che la Corte Costituzionale avrebbe, in una sua sentenza, riconosciuto che se la vittima di uno stupro si è precedentemente ubriacata, allora lo stupro è senza aggravante. La notizia ha ovviamente destato grande indignazione sul web. Per fortuna però, la notizia ha distorto il contenuto della sentenza. Purtroppo la notizia distorta è stata ripresa indistintamente da molte testate nazionali, anche di comprovata serietà. Ma vediamo di cosa si tratta effettivamente.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più