Il Bolognino

Mercoledì, 25 Febbraio 2015 10:42

Il conflitto d'interessi si allarga nell'indifferenza generale

Scritto da  Redazione

Se da un lato una parte dell'opinione pubblica critica e avversa il governo Renzi per via dell'accordo sulle riforme siglato con Berlusconi, poco o nulla si fa per il suo grande conflitto d'interessi, problema economico e politico di prima importanza, tanto pervasivo da non essere neanche più percepito. E così mentre il governo procede con le sue riforme, Berlusconi cerca di avvantaggiarsi acquistando le imprese concorrenti, nel silezio generale.

 

Nell'indifferenza collettiva, la berlusconiana Ei towers, la società che detiene la rete di trasmissione di Mediaset, lancia un'offerta pubblica di acquisto e scambio da 1.225 miliardi di euro su Rai Way, società quotata in borsa da poco tempo per decisione del governo di Matteo Renzi, società che controlla le antenne della RAI.


Sempre la berlusconiana Mondadori ha sottoposto a Rcs MediaGroup - editore tra gli altri del Corriere della Sera - una manifestazione di interesse non vincolante relativa a una eventuale operazione di acquisizione dell'intera partecipazione detenuta dalla società in Rcs Libri, pari al 99,99% del capitale sociale.


L'unico asset della galassia berlusconiana che perde pezzi è Forza Italia, ma non è un problema: gli affari del Cav non sono mai andati così bene dai tempi di Craxi.

Ma, forse, questo è un problema politico? Noi crediamo che lo sia. Ci si chiede cosa stiano facendo le varie autorities, e cosa stia facendo il governo Renzi in proposito. Perché se è vero che i prooblemi quotidiani dei cittadini sono ben altri, un governo democratico dovrebbe impedire una simile concentrazione di potere mediatico nelle mani di un unico imprenditore, che - problema tutto italiano - è anche il suo maggiore partner nelle riforme istituzionali.

Letto 911 volte

Potrebbe interessarti anche:

  • Il governo reintroduce il profitto sull'acqua, nonostante il referendum del 2011

    Il 12 e 13 giugno 2011 quasi 26 milioni di italiani, la maggioranza assoluta, ha espresso la forte volontà di togliere l'acqua dalle logiche del profitto. Ieri, martedì 15 marzo 2016, in commissione ambiente alla Camera dei Deputati è stato abrogato per volontà governativa, l'articolo 6 della legge sui servizi idrici, reintroducendo la possibilità di fare profitti sull'acqua.

  • Batteri killer e inchieste giudiziarie: il caso della Xylella in Puglia

    Un vero e proprio ciclone giudiziario si è abbattuto sui protagonisti del piano per la gestione dell’emergenza Xylella fastidiosa, il batterio che sta decimando gli olivi salentini. Il 18 dicembre la procura di Lecce ha disposto il sequestro di tutti gli olivi destinati all’abbattimento e ha emesso 10 avvisi di garanzia, che chiamano in causa il commissario straordinario per l’emergenza Giuseppe Silletti e alcuni ricercatori. La notizia, che ha attirato anche l’attenzione della prestigiosa rivista scientifica Nature, ha provocato la reazione della Società Italiana di Patologia Vegetale e della Società Entomologica Italiana, che, in un recente comunicato stampa, si dichiarano sconcertate dal provvedimento di sequestro, alla luce delle evidenze scientifiche.

  • Appello a Mentana: stasera niente megafono per Gelli

    Stasera la trasmissione de La7 “Bersaglio mobile” farà vedere ed ascoltare ai telespettatori l'ultima intervista rilasciata da Licio Gelli, di cui il Tg7 ha dato una breve anticipazione. A mio parere è vergognoso che, persino da cadavere, si conceda un megafono ad un tale delinquente.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più