Il Bolognino

Sabato, 22 Agosto 2015 09:34

Casamonica e oltre: funerali neri, mafie verdi e fiocchi rosa

Scritto da 

Se non fosse in galera – dove speriamo rimanga a lungo, diversamente dai radicalcamerati Francesca Mambro e Giusva Fioravanti* – Massimo Carminati avrebbe impedito questa pacchiana e controproducente (per i Casamonica e non solo) “esposizione”: gli uomini d’affari seri non vogliono riflettori. Molto più preoccupante, a ben vedere, il silenzio delle mafie padane. E il silenzio sul processo in corso a Palermo; silenzio assordante che prosegue nonostante la discesa di Napolitano dal Colle. In teoria il funerale del boss Casamonica è l’ennesimo buon motivo per chiedere (pretendere, se fossimo un Paese serio) le dimissioni di Alfano, che ovviamente anche stavolta non saranno concesse. Più probabile, si fa per dire, che la Chiesa pretenda le dimissioni dell’ennesimo parroco amico degli amici.

 

In ogni caso l’ex ministro Maroni farebbe meglio a tacere. Come ha più volte scritto e detto, in tempi non sospetti, il professor Enzo Ciconteper la Lega la lotta alle mafie non è mai stata una priorità, anzi. In attesa delprocesso per i diamanti della Tanzania – perché non tutto ciò che viene dall’Africa è da respingere; e nemmeno dalla Francia, vero Salvini? – forse non tutti gli elettori della Lega hanno dimenticato l’ex tesoriere leghista, di origini calabresi, Belsito.

 

*A proposito di scandali: si discute tanto sulla decisione di togliere il bimbo alla “coppia dell’acido”, ma nessuno si scandalizzò quando una coppia di stragisti pluriergastolani (sulla carta) concepì una figlia in carcere. Oltre ai mafiosi e agli amici degli amici, tonache comprese, non sarebbe il caso di inquisire anche certi giudici di sorveglianza? Con buona pace dei finti garantisti all’italiana, amanti di indulti, amnistie e grazie presidenziali. Come quella di cui beneficiò un certo Buzzi. Tra questi come non ricordare l’ex terrorista rosso Sergio D’Elia, già membro di Prima Linea e mandante dell’omicidio del poliziotto Fausto Dionisi, militante ed ex deputato del Partito Radicale, fondatore dell’associazione “Nessuno tocchi Caino”, amico e difensore instancabile di tanti terroristi neri come Mambro, Fioravanti (appunto) e Signorelli.

Per avere giustizia, forse, è troppo tardi. Per vergognarsi no. tanti terroristi neri come Mambro, Fioravanti (appunto) e Signorelli.

Letto 1024 volte

Potrebbe interessarti anche:

  • Silvia Romano: non è odio ma odio di classe

    Le reazioni scomposte, esagerate, reazionarie, sguaiate, offensive, retrograde alla visione del ritorno in Patria della cooperante Silvia Romano in abito musulmano non si spiegano secondo un interpretazione superficiale - razzismo e misoginia - fatta propria dalle persone di sinistra. Non è tanto per Silvia che abbiamo gioito o sbavato rabbia, ma per ciò che Silvia rappresenta.

     

  • 25 Aprile Oltre il ponte

    Oggi festeggiamo la liberazione dal nazifascismo con la bellissima poesia di Italo Calvino e Sergio Liberovici, messa in musica dalla MCR. Tutti i diritti sono riservati. (il Bolognino è copyleft)

  • Sanità privata Lombarda e Bologna, il gruppo San Donato

    La Lombardia come sappiamo è la Regione d'Italia e d'Europa che peggio sta subendo l'offensiva di covid-19, da molti osservatori si fa strada anche l'osservazione che la sanità lombarda sia stata ampiamente privatizzata negli scorsi decenni e l'efficienza ed efficacia del sistema sanitario lombardo è sotto gli occhi di tutto il mondo. Una correlazione non è una causalità, ma ci teniamo a mettere i puntini sulle i con il buon lavoro di Riccardo Lenzi, che ci ricorda chi controlla il maggiore gruppo italiano della sanità privata, il gruppo San Donato che annovera ben 17 ospedali inn Lombardia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

  • Esclusi Eurobond sì a MES e Sure
    Scritto da Marco Zuccaro

    Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

    Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15 in Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più