Il Bolognino

Martedì, 23 Febbraio 2016 12:15

La scelta di Giacomo e la parotite da adulti

Scritto da  Roberto Burioni
% di persone vaccinate contro la Parotite in Italia anno 2015 % di persone vaccinate contro la Parotite in Italia anno 2015 Dati Ministero della Salute

I genitori di Giacomo decidono di non vaccinarlo contro morbillo, rosolia e parotite per non fargli correre quelli che ritengono essere rischi inaccettabili. Si sono informati su internet, hanno letto dei libri, hanno parlato con altri genitori ed hanno deciso: non lo vacciniamo. Il pediatra non è d'accordo, ma si sa come sono i medici, esagerano e magari prendono mazzette dalle case farmaceutiche.

 

 

Giacomo potrebbe crescere tranquillo se tutti gli altri si vaccinassero, ma in Italia non accade. I non vaccinati sono in numero sufficiente per permettere la circolazione del virus; ma allo stesso tempo molti sono vaccinati, per cui la conseguenza è che il virus circola molto di meno, e le epidemie sono più ristrette e rare. Come risultato finale, l'età media dei casi non è più quella di bambini, ma di giovani adulti.

Giacomo arriva a 20 anni, è stato sempre bene ed è felice. Va a sciare con gli amici a Selva di Val Gardena, dove la copertura vaccinale contro la parotite è intorno al 68%. Nell'albergo dove si trova c'è il figlio dei proprietari che non è vaccinato, e che ha contratto il virus a scuola, dove quasi metà dei suoi compagni non sono vaccinati: il bimbo sta benissimo, ma sta già diffondendo l'infezione, Giacomo ci gioca insieme perché è simpaticissimo. Se Giacomo si fosse vaccinato, sarebbe al sicuro. Invece non è immune, e si prende la parotite da adulto.


Mentre per i bambini la regola è la guarigione senza problemi, così non accade per gli adulti. Nel 50% dei casi si ha una infiammazione dei testicoli, che oltre ad essere dolorosissima, lascia nel 30-50% dei casi, a seconda delle casistiche, una atrofia che spesso porta ad una sterilità permanente.

 

Una decina di giorni dopo la vacanza Giacomo è stato malissimo, l'hanno ricoverato. E' stato male per un mese e ha perso una sessione di esami universitari ed ora rischia di non potere avere bambini. Lui e i suoi genitori girano per urologi, ma c'è ben poco da fare. Se da bimbo si fosse vaccinato non gli sarebbe accaduto niente. Invece adesso sono guai, le terapie sono difficili e gli esiti molto incerti. I genitori riusciranno a convincerlo che l'hanno salvato da pericoli immensi e che questo è il male minore?

Ora Giacomo è sterile. Forse era meglio vaccinarlo, cosa ne dite?


*Roberto Burioni è un dottore ed è professore ordinario presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Roma

Letto 1172 volte

Potrebbe interessarti anche:

  • Vincino e la Pietas Post Mortem

    Il piagnisteo sulla morte di Vincino emblema del disagio dei vecchi sessantottini come lui. Non è che se uno è famoso, debba per forza essere un esempio.

  • Stupro: se l'informazione segue la facile indignazione

    E' di questi giorni la notizia che la Corte Costituzionale avrebbe, in una sua sentenza, riconosciuto che se la vittima di uno stupro si è precedentemente ubriacata, allora lo stupro è senza aggravante. La notizia ha ovviamente destato grande indignazione sul web. Per fortuna però, la notizia ha distorto il contenuto della sentenza. Purtroppo la notizia distorta è stata ripresa indistintamente da molte testate nazionali, anche di comprovata serietà. Ma vediamo di cosa si tratta effettivamente.

  • Epic Fail USA e CIA
    50 anni passati a finanziare logge coperte, la massoneria deviata, Gladio, la DC, a investire in Italia con il Piano

Commenti   

 
Vickie
0 #1 Vickie 2017-05-19 01:25
Saved as a favorite, I actually enjoy your blog!

Also visit my page lords mobile hack ios (Vickie: http://www.gameroids.com/lords-mobile-hack/)
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più