Il Bolognino

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

Vittime e carnefici: il nostro sistema penale

Scritto da

Il sistema penale italiano, a differenza di quello di molti altri paesi occidentali, tra cui gli U.S.A. (basati però sul sistema di Common Law, dove le sentenze contano più delle leggi), è concepito in modo da escludere il più possibile le vittime dei reati sia in sede processuale che in sede di tutela esterna, per supporti anche solo psicologici o riabilitativi. Questo fatto, almeno per ciò che riguarda i tribunali, è il diretto risultato di una scelta operata a suo tempo dal legislatore, che voleva a tutti i costi evitare valutazioni di tipo "emotivo" (difficilmente apprezzabili, valutabili e prevedibili) in favore di una giurisdizione legata unicamente ad una valutazione tecnica, operata dal giudice secondo le disposizioni della legge...

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

ACTA, la nuova minaccia alla libertà del web

Scritto da

Sventata la minaccia di SOPA e PIPA, il primo cancellato e la discussione del secondo rimandata a data da definirsi dopo l'accesa opposizione popolare (e il più grosso attacco hacker della storia a firma Anonymous), ecco che 22 stati europei, tra cui l'Italia, firmano ACTA (Anti-Counterfeiting Trade Agreement), un accordo commerciale internazionale fortemente voluto dagli USA che, ancora una volta, minaccia la libertà in Rete.

Mercoledì, 01 Febbraio 2012 00:00

Criminali internati e detenuti: lo svuota carceri

Scritto da

Martedì 14 febbraio, il Senato si esprimerà in modo definitivo circa un problema spinoso e purtroppo sempre attuale, almeno nel nostro paese: la situazione dei detenuti nelle carceri italiane. Il governo ha deciso di blindare con la fiducia il decreto legge, denominato appunto "svuota carceri", onde evitare ostruzionismi politici di ogni tipo.

A onor del vero, è opportuno sottolinearlo, la Lega da sola ha proposto 600 emendamenti, che ovviamente allungherebbero fin troppo i tempi parlamentari. Giovedì 9 febbraio intanto, la Camera si è espressa con un voto favorevole a questo provvedimento, che permetterà a 3.327 condannati di scontare ai domiciliari l'ultima parte della loro pena, pari a 18 mesi. Tutto ciò però, avverrà solo a patto di aver dimostrato buona condotta e non pericolosità, a seguito di un esame di un magistrato...

Pagina 15 di 15

Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

  • Strage di Bologna, il giudice priore e l'ingiustizia a orologeria
    Scritto da

    Basta, non se ne può più. Si dice che, se sbagliare è umano, perseverare sarebbe diabolico. A prima vista non si direbbe che Rosario Priore possieda fattezze luciferine. Eppure l’insistenza di questo magistrato che, da sei anni a questa parte, non perde occasione per ravvivare, a mezzo stampa, il dolore dei familiari delle vittime d ...

    Venerdì, 08 Luglio 2016 16:13 in Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più