Il Bolognino

Negli ultimi due anni a questa parte stiamo assistendo a un evoluzione imprevista dell'informazione e temi che dovrebbero essere a-politici stanno diventando delle carte tornasole della collocazione politica della redazione. Una di queste cartine tornasole è di certo il tema vaccini.

Pubblicato in Società
Lunedì, 19 Settembre 2016 14:42

Fantagiornalismo e Democrazia

L’informazione in Italia non è mai stata messa così male dalla nascita della Repubblica ad oggi. Non sto parlando solo della carta stampata e neanche del sistema radio televisivo. Su carta o sul digitale terrestre la situazione da grave si sta avvicinando al limite del disastro, in termini sia economici ma soprattutto di qualità e libertà dell’informazione. Anche in rete la qualità e i ritorni economici sono risibili.

Pubblicato in Società
Venerdì, 25 Marzo 2016 12:50

La riforma kamikaze ammazza pubblicisti

"Elenco pubblicisti ad esaurimento entro il 31 agosto 2012". Queste le voci di corridoio che, quattro anni e mezzo or sono, aleggiavano sull'asse Parlamento Italiano-Odg"Eliminazione elenco pubblicisti", questa la seconda, non meno inquietante, news circolante. "Tanto rumore per nulla".

Pubblicato in Lavoro

L' agenzia nazionale di polizia giapponese ha iniziato un'azione tesa a bloccare l'uso di Tor agli utenti nipponici.
Nonostante l'intento sia chiaramente quello di impedire usi malevoli del famoso software per l'anonimato in internet, il blocco di Tor sembra un'esagerazione che comprometterebbe la libertà degli internauti.

Pubblicato in Società
Martedì, 20 Novembre 2012 15:04

Repubblica censura Odifreddi, lui se ne va

La censura perpetrata dal quotidiano Repubblica al suo collaboratore e opinionista Piergiorgio Odifreddi desta scalpore e indignazione.

Al professore di logica e matematica, nonché uno dei massimi esponenti italiani del pensiero laico, va la nostra completa solidarietà.

Pubblicato in Società
Domenica, 08 Aprile 2012 10:09

Sabina Guzzanti raccontata a un adolescente

Futuro elettore e futuro precario, lo sai che è tornata in televisione Sabina Guzzanti? Purtroppo se ne è parlato poco, e invece è una notizia molto importante. Tu hai da poco compiuto 16 anni, quindi probabilmente non puoi ricordarti di questa bravissima attrice: l’ultima volta che condusse un programma, avevi appena 7 anni. Era il 2003. Il programma si chiamava “Raiot”; andava in onda su Rai 3 (che all’epoca era il canale più innovativo: pensa che ci si respirava addirittura aria di sinistra!) e venne chiuso dopo la prima puntata. Era un bel programma, ma dava fastidio perché faceva satira politica. 

Pubblicato in Cultura

Il 20 marzo 1994 la giornalista Ilaria Alpi viene assassinata a Mogadiscio, capitale della Somalia, in circostanze ancora tutte da chiarire in un agguato. Blu notte, il programma condotto da Carlo Lucarelli, ha ricostruito l'intera vicenda e avanzato molte ipotesi sui moventi dell'agguato assassino. Si è fatta avanti l'ipotesi che la giornalista Rai Ilaria Alpi avesse iniziato a investigare sul traffico di rifiuti tossici tra Europa e Africa e più precisamente sulle navi “ a perdere”, piene di rifiuti tossici, fatte partire dai porti occidentali e fatte volontariamente affondare al largo delle coste della Somalia.

Pubblicato in Italia
Giovedì, 01 Marzo 2012 00:00

Crisi del Manifesto, crisi dell'editoria

La crisi de Il Manifesto è sia endogena alla struttura stessa del giornale comunista e legata alla crisi profonda della sinistra italiana, sia esogena ad esso, più ampia e riguarda tutto il mondo dell'editoria italiana. Il Manifesto è nato prima come esperienza politica di critica interna al comunismo italiano e al Partito Comunista italiano di Lucio Magri e Rossana Rossanda e altri, poi è diventato un quotidiano di critica radicale al capitalismo e al consumismo. I problemi interni al quotidiano stesso, sviscerati a Bologna, il 25 febbraio scorso in occasione della nazionale dei circoli de Il Manifesto sono principalmente di ordine economico, ma non solo. Il Manifesto è in rosso, ma non stavolta non parliamo di politica...

 

Pubblicato in Società
Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

ACTA, la nuova minaccia alla libertà del web

Sventata la minaccia di SOPA e PIPA, il primo cancellato e la discussione del secondo rimandata a data da definirsi dopo l'accesa opposizione popolare (e il più grosso attacco hacker della storia a firma Anonymous), ecco che 22 stati europei, tra cui l'Italia, firmano ACTA (Anti-Counterfeiting Trade Agreement), un accordo commerciale internazionale fortemente voluto dagli USA che, ancora una volta, minaccia la libertà in Rete.

Pubblicato in Società

Dove ci porta l'UE

  • Esclusi Eurobond sì a MES e Sure
    Scritto da Marco Zuccaro

    Esclusi in modo categorico gli Eurobond e ogni forma di mutualizzazione del debito (come ampiamente previsto), escluso ogni tipo di intervento a fondo perduto. No, il Recovery Fund non sarà composto da sovvenzioni a fondo perduto, altrimenti sarebbe stato approvato oggi stesso.

    Venerdì, 24 Aprile 2020 07:15 in Dove ci porta l'UE

Memoria Collettiva

La voce di Bologna

  • Vaccini tra paure e realtà, la serata
    Scritto da

    L'iniziativa “Vaccini tra paure e realtà” promossa dall'associazione ‘Minerva Associazione di Divulgazione” e dal blog ‘Bufale un tanto al chilo’, si terrà sabato 21 Marzo alle ore 20.45 presso lasala sala consigliare Cenerini del quartiere Saragozza. Noi de ilbolognino.info segnaliamo ...

    Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:31 in Bologna

Multimedia

  • Fuori Tempi 4x20 finale stagione

    Paolo Perini, in collaborazione con Ipn e ilbolognino.info, con questa ultima puntata salutano gli appassionati e gli ascoltatori cogliendo l’occasione per una breve analisi dei fatti politici più importanti che abbiamo seguito in questa Quarta stagione di Fuori Tempi, a cavallo tra la seconda parte del 2014 e il 2015.

    Ho scelto per voi di ricordare e di approfondire, come ...

Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili, anche di terze parti. Proseguendo accetti l'utilizzo dei cookies nel tuo browser Voglio saperne di più